Modi di suonare

Il Tamburo Armonico Latum può essere suonato sia con bacchette gommate che con le mani.

Con le bacchette:
Risulta subito facile far suonare lo strumento con l’ausilio delle bacchette, l’unica accortezza richiesta sarà quella di imparare la giusta forza da applicare nel colpire i vari tipi di nota.
Ad esempio le note basse andranno colpite più delicatamente, rispetto a quelle alte che essendo più dure avranno bisogno di maggior impatto.

Con le mani:
Ci vuole un po’ di pratica affinchè possa uscire un buon suono senza l’ausilio delle bacchette.
Per alcune persone risulta relativamente facile suonare a mani nude, ma per la maggior parte consiglio di esercitarsi sul tocco dello strumento, che dovrà essere secco e deciso, come colpire con forza qualcosa che scotta.
Inizialmente si può provare con i pollici poi con le altre dita, man mano che si farà pratica migliorerà la qualità del tocco e diminuirà la necessità di colpire con forza.

Dove poggiare il Tamburo Armonico quando si suona

Il Tamburo Armonico per rendere al meglio andrebbe poggiato su qualcosa di morbido, ad esempio può essere messo su una piattaforma anche dura ma con un panno, magari ripiegato più volte, o un cuscino oppure poggiarlo sulle gambe da posizione seduta.
Tutto questo in quanto il contatto diretto con materiali duri ne smorza le vibrazioni.

Questi consigli sono dati come input iniziali, affinchè si possa godere di un suono più pulito possibile sin da subito, ma con il tempo e l’esperienza ognuno poi imparerà il modo più giusto e personale di suonare lo strumento.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *